ESCAPE='HTML'

Pubblicato il 17 luglio 2018

Ultime notizie trovate per il Caduto della Grande Guerra Pesce Lorenzo Bartolomeo.

Soldato Pesce Lorenzo Bartolomeo

Figlio di Lorenzo e di Rosa Ravera, nato a Novi Ligure il 18 marzo 1897, distretto militare di Voghera, in forza al 3° Rgt Alpini Btg Monte Granero, morto il 4 settembre 1917 nell'Ospedaletto da Campo N. 171 per ferite riportate in combattimento. L'Ospedaletto da Campo N. 171 da luglio al 27 ottobre 1917 era dislocato a Pocol (Cortina d'Ampezzo) (1).

«Città di Novi Ligure […] Estratto dell'atto di morte […] Il sottoscritto sottotenente Cornelio Sig. Achille incaricato della tenuta dei registri di Stato Civile presso la 126a Compagnia Alpina Battaglione M. Granero dichiara che sul registro degli atti di morte a pagina nove a al N. 7 d'ordine trovasi inscritto quanto segue: L'anno millenovecentodiciassette ed alli quattro del mese di settembre nell'Ospedale da Campo someggiato 171 (illeggibile) mancava ai vivi alle ore quattro all'età di anni venti il soldato Pesce Lorenzo 3° Reggimento Alpini 126a Compagnia Battaglione Monte Granero nativo di Novi Ligure Provincia di Alessandria figlio di Lorenzo e di Ravera Rosa, celibe, morto in seguito a ferita da pallottola di fucile regione occipitale con foro d'uscita regione sopra orbitale destra e (illeggibile) materia cerebrale, dipendente da causa di servizio, sepolto a Pocol (Cimitero illeggibile) come consta dall'attestazione delle persone a piè sottoscritte (seguono i nomi)» (2).

Dal 30 giugno al ripiegamento del novembre 1917, in seguito a Caporetto, il Btg M. Granero operò nel settore Val Costeana: Passo Valparola, Forcella Travenanzes, Q. 2668, Punta Berrino, Cima Falzarego.

1) Tratto da: http://www.frontedolomitico.it/Uomini/ospedali/odc171.html.

2) tratto da http://www.14-18.it

Foto: Sacrario Militare di Pocol

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

05 giugno 2018
Presso la sede del Gruppo Alpini di Novi Ligure premiazione del 6° Concorso Zanotta - Pedrolli. Quest'anno grande soddisfazione per l'elevato numero delle classi partecipanti e per la qualità dei lavori svolti. In particolare il tema era molto caro a tutti noi ed impegnativo " I Canti degli Alpini", che gli scolari hanno imparato ed eseguito con grande bravura. Per la scuola elementare è risultata vincitrice la Scuola Elementare "Giuseppe Luigi Cavriani" di Tassarolo, mentre per la scuola media ha primeggiato la Classe III A della Media Doria distaccata presso il plesso Rodari. Peccato non aver potuto documentare alcune fasi della premiazioni a causa dei limiti imposti dalla privacy.

Partecipanti e Premi:

6° EDIZIONE CONCORSO ZANOTTA – PEDROLLI

ASSEGNAZIONE PREMI

PRIMO PREMIO SCUOLA PRIMARIA: Alle classi III, IV e V della scuola elementare “Giuseppe Luigi Cavriani” di Tassarolo, per l’esecuzione del canto alpino: “Sul Ponte di Bassano”.

PRIMO PREMIO SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO: Alla classe III A della scuola media Doria di viale Pinan Cichero (Rodari), per l’esecuzione del canto alpino: “La Tradotta”.

PREMIO DI PARTECIPAZIONE:

SCUOLA PRIMARIA: Alle sez. A, B, C della classe V della scuola elementare Zucca, per l’esecuzione del canto alpino: “Addio Mia Bella Addio”.

SCUOLA PRIMARIA: Alle sez. A, B, C della classe II della scuola elementare Zucca, per l’esecuzione del canto alpino: “Sul Cappello”.

SCUOLA PRIMARIA: Alle sez. A, B, C, D della classe IV della scuola elementare Zucca, per l’esecuzione del canto alpino: “Montenero”.

SCUOLA PRIMARIA: Alle sez. A, B, C, D della classe V della scuola elementare Pascoli, per l’esecuzione del canto alpino: “La Mula del Parenzo”.

SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO: Alla sez. C della classe II della scuola media Doria di viale Saffi, per l’esecuzione del canto alpino: “Sul Cappello”.

SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO: Alle sez. D delle classi I e III della scuola media Boccardo e alle sez. A e B della classe V della scuola Oneto, per l’esecuzione del canto alpino: “Trentatrè”

------------------------------

07.05.2018

Una delegazione del Gruppo Alpini di Novi Ligure si è recata in visita alla Sig.ra Gina Borneto vedova del nostro socio Virgilio Fincato, reduce di Russia, Divisione Alpina Cuneense, 1° Rgt Alpini, Btg. Pieve di Teco. Virgilio Fincato ci lasciò un importante diario che dà il titolo ad una nostra manifestazione intitolata "Zuppa calda a Nikolajewka" che si tiene ogni mese di gennaio per onorare tutti i Caduti novesi in terra di Russia.

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

Perchè gli alpini hanno una penna sul cappello?

Su indicazione di Eugenio Spigno abbiamo cercato di rispondere a questa domanda.

------------------------------

Ricordando i nostri Caduti

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Nelle due lapidi si possono riscontrare alcuni errori:

Nella Prima Guerra Mondiale non esisteva l'Artiglieria Alpina ma L'Artiglieria da Montagna che divenne Alpina nel 1934. Nella Lapide della Seconda Guerra Mondiale il Caduto Ghelfi non è Dino ma Gino ed era in forza al 1° Rgt Alpini, Divisione Cuneense. I Caduti della Grande Guerra Nemo G.B. e Pesce Lorenzo Bartolomeo non appartenevano al 3° Rgt Art da Montagna ma al 3° Rgt Alpini.

--------------------------------------------------

____________________________________________________________________________

L'angolo dei Buoni Consigli !!!

!!! Da oggi, sul sito, la nuova Rubrica: Il Libro Consigliato      < Clicca qui >

I soci possessori di indirizzo E-mail sono pregati di comunicarlo in sede