ESCAPE='HTML'

Pubblicato il 27.11.2021

Banco Alimentare presso il supermercato Bennet a Novi Ligure.

------------------------------

Pubblicato il 25.11.2021

Il Gruppo Alpini di Novi Ligure porge sentite condoglianze ai famigliari dell'Ingegnere Francesco Melone. Gli Alpini novesi lo ricordano con affetto quando in prossimità dei Raduni Nazionali dell'A.N.A. giungeva in sede, ogni anno, per acquistare le medaglie dell'adunata di cui era collezionista. Lo ricordano, infine, con gratitudine per il suo brillante intervento scritto ed orale, in occasione dell'80° di fondazione del gruppo, avente per tema l'anno 1934 a Novi, anno in cui nacque il sodalizio delle penne nere novesi.
Foto tratta da: http://novionline.ilpiccolo.net/.../addio-a-francesco.../
 

------------------------------

Pubblicato il 21.11.2021
SABATO 27 NOVEMBRE E' LA GIORNATA DEL BANCO ALIMENTARE
ANCHE QUEST'ANNO AL GRUPPO DI NOVI E' STATA ASSEGNATA LA RACCOLTA AL SUPERMERCATO BENNET.
LA NOSTRA PRESENZA E' SUDDIVISA IN TRE TURNI:
DALL'APERTURA DELLE 8.30 ALLE 13
DALLE 13 ALLE 17
DALLE 17 ALLA CHIUSURA DELLE 20.30
CHI VOLESSE CONFERMARE LA PROPRIA ADESIONE PUO' AVVISARE IN SEDE O RISPONDERE ALLA MAIL noviligure.alessandria@ana.it INDICANDO IL TURNO PREFERITO.
RICORDIAMO INOLTRE CHE SONO DISPONIBILI IN SEDE I BOLLINI PER IL TESSERAMENTO 2022
 

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

Capriata d'Orba 05.11.2021

Inaugurazione Monumento Milite Ignoto

------------------------------

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Pubblicato il 4 novembre 2021

Novi Ligure: Commemorazione del IV Novembre durante la quale il Sindaco Gian Paolo Cabella ha reso pubblica la concessione della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto. Successivamente è stata scoperta la lapide al Milite Ignoto che verrà collocata nel famedio del Cimitero Comunale.

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

Cerimonia del 3 novembre 2021 con lettura del Messaggio del Presidente Nazionale Sebastiano Favero

------------------------------


31.10.2021
Gruppo Alpini di Novi Ligure: castagnata presso l'oratorio della parrocchia di S. Antonio.

 

------------------------------

Pubblicato il 30.10.2021

Come da tradizione, in occasione della Commemorazione dei Defunti, il Gruppo ha voluto ricordare tutti i soci Alpini "andati avanti" ponendo un fiore sulle loro tombe. Per il Cimitero Comunale di Novi, come già lo scorso anno a causa della pandemia, è stato collocato un solo vaso di fiori, per tutti i defunti, in prossimità della chiesa del Cimitero stesso. Speriamo il prossimo anno di riprendere la tradizionale deposizione di un fiore su ciascuna tomba.

------------------------------

Pubblicato il 28.10.2021

Presso la sede del Gruppo sono in distribuzione i bollini A.N.A. per l'anno sociale 2022. La quota annuale è rimasta invariata € 25, chiusura improrogabile del tesseramento 20 marzo 2022.

------------------------------

Pubblicato il 28.10.2021

Come ogni anno deposti i fiori sulla tomba del, novese, Tenente Alpino M.O.V.M. Aldo Zanotta, tumulato nel Cimitero Comunale di Mombaruzzo (AT).

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

Pubblicato 22 ottobre 2021

Dall'album dei ricordi: 1999 Adunata Nazionale di Cremona con l'indimenticabile Capo gruppo Arturo Pedrolli.

------------------------------

Pubblicato 27 settembre 2021

Gruppo Alpini di Novi Ligure

Domenica 26 settembre 2021: San Maurizio e Giornata Sociale

Domenica 26 settembre, come consuetudine, il Gruppo di Novi Ligure ha voluto celebrare la Festa di San Maurizio protettore delle truppe alpine e la Giornata Sociale. Il tempo molto incerto ha angustiato gli organizzatori, tuttavia forse per la benevolenza del festeggiato, tra una goccia e la minaccia di altre, siamo riusciti a condurre in porto la manifestazione. Riuniti alle ore 10,00 nel piazzale antistante il “Monumento alle “Penne Mozze”, la commemorazione ha avuto inizio con l'Alzabandiera seguita dall'Onore ai Caduti e deposizione della corona. Presente e gradita ospite, con il Gonfalone della Città, l'Amministrazione Comunale: il Sindaco Gian Paolo Cabella, l'Assessore Marisa Franco, il Consigliere Rocchino Muliere; la Sezione di Alessandria, col Vessillo, rappresentata dai Consiglieri Daniele Bertin e Stefano Mariani. Oltre la madrina del Gruppo la Sig.ra Margherita Sartirana hanno partecipato le Associazioni d'Arma del Novese che ringraziamo. Non si vuole dimenticare fra i presenti l'Alpino, socio del nostro sodalizio e Sindaco del Comune di Voltaggio, Giuseppe Benasso accompagnato dall'Assessore ed Alpino Luigi Repetto. Dopo il trasferimento in sede, la Santa Messa è stata officiata dal Parroco di Sant'Antonio, presso la tenso struttura opportunamente preparata allo scopo. Al termine della celebrazione e prima della premiazione dei soci, Il Sindaco Cabella ha voluto ringraziare gli Alpini per il servizio che con impegno stanno svolgendo presso il Centro Vaccinale della Città. In questa occasione abbiamo appreso come il Consiglio Comunale abbia deliberato di concedere la Cittadinanza Onoraria al Milite Ignoto. Il Consigliere Daniele Bertin ha portato il saluto del Presidente Sezionale Bruno Dalchecco ed infine il Sindaco Alpino Giuseppe Benasso ci ha informati circa l'intenzione di poter realizzare un raduno degli Alpini nel suo Comune. I soci premiati quest'anno con distintivo di anzianità d'iscrizione sono stati i seguenti Alpini: 25 anni - Ugo Franco, Giuliano Ghiglione, Italo Semino, Augusto Zedda, 30 anni - Giuseppe Benasso, 60 anni - Nello Bergo. A seguire il pranzo presso il ristorante “Il Fattore” di Novi Ligure.

Gruppo Alpini di Novi Ligure

-----------------------------

11 settembre 2011

Il nostro gagliardetto (quasi) al Passo della Sentinella. Alpini Stefano Mariani e Franco Corti.

------------------------------

Domenica 26 settembre 2021

Festa di San Maurizio e del Gruppo di Novi Ligure

Programma della manifestazione e menù del rancio alpino nel file PDF allegato (Vedi sotto)

 

------------------------------

Pubblicato il 5 settembre 2021

Il gagliardetto di Novi Ligure sventola sul Dente Italiano del Monte Pasubio.

------------------------------

Pubblicato 01 settembre 2021

SPERANDO CHE L’ATTUALE  SITUAZIONE SANITARIA NELLA NOSTRA ZONA RIMANGA STABILE E RISPETTANDO LE ATTUALI DISPOSIZIONI ANTICONTAGIO PENSIAMO DI  ORGANIZZARE LA NOSTRA GIORNATA SOCIALE DOMENICA 26 SETTEMBRE CON SANTA MESSA  AL CAMPO  E  PRANZO  A NOVI  AL RISTORANTE IL  FATTORE.

PER PROBLEMI ORGANIZZATIVI, CHI RITIENE DI PARTECIPARE CON OBBLIGO DEL GREEN PASS E’ PREGATO DI MANIFESTARE IL PROPRIO INTERESSE AL PIU’ PRESTO.

A BREVE SARA’ DISPONIBILE IL PROGRAMMA DETTAGLIATO.

CON LE STESSE CAUTELE E PRECAUZIONI  PER SABATO 2 e DOMENICA 3 OTTOBRE  VORREMMO ORGANIZZARE UN PULMAN PER  PADOVA E BASSANO DEL GRAPPA  PER  L’INAUGURAZIONE DEL PONTE DEGLI ALPINI.

ANCHE PER QUESTA INIZIATIVA  SI RICHIEDE DI COMUNICARE L’EVENTUALE INTERESSE A PARTECIPARVI  (FAMILIARI COMPRESI) OVVIAMENTE CON GREEN PASS.

IN FUNZIONE DEL NUMERO DI PARTECIPANTI SARA’  COMUNICATO IL PROGRAMMA.

PER ULTIMO SI SOLLECITA, PER CHI E’ INTERESSATO E NON LO HA ANCORA COMUNICATO, LA RICHIESTA DI PANETTONI E/O  PANDORO IN SCATOLA DI LATTA DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONSALE ALPINI

------------------------------

Pubblicato il 15 agosto 2021

Salita alla Becca di Nana (Falconetta) per ricordare gli alpini del Btg Bolzano che nel lug. 1957 morirono al passo Gavia. Novi c'è.

------------------------------

Pubblicato il 7 agosto 2021

Gli alpini Franco Corti e Fabrizio Silvano allo Scerscen per ricordare gli alpini travolti dalla valanga nel 1917 in Val Malenco.

Dal sito www.ecomuseovalmalenco.it: "[...] Trascorso l’inverno 1916, la primavera del ‘17 si rivelò particolarmente insidiosa per le abbondanti precipitazioni di neve che interessarono il mese di marzo. Furono infatti proprio quelle critiche condizioni meteorologiche a causare, il primo di aprile, il distacco di una grossa valanga dal Sasso Moro che travolse il Rifugio Musella dove si trovavano i 28 alpini. Gli stessi sopravvissuti cercarono di aiutare i compagni sepolti sotto la neve (si racconta che alcuni si salvarono uscendo dall’edificio attraverso la canna fumaria), ma per otto di loro non vi fu più nulla da fare. 14 furono i feriti. Uno degli incolumi, il caporale Parolini, scese a Tornadri per dare l’allarme e immediatamente si mossero i soccorsi. Il giorno seguente, migliorate le condizioni del tempo, il Capitano Valsecchi alla Marinelli, ignaro dell’accaduto, inviò a valle un drappello di 42 tra i suoi migliori Alpini sciatori per l’approvvigionamento di viveri e legna. Uno di loro, capace sciatore, precedette tutti alla Musella e, saputo della disgrazia occorsa ai compagni, fece immediatamente ritorno alla Marinelli per dare l’allarme. Sfortunatamente nel frattempo, i suoi compagni, nell’attraversare la bocchetta delle Forbici, furono a loro volta investiti da una seconda valanga staccatasi dalle cime di Musella. Morirono altri quindici Alpini, nonostante gli sforzi dei commilitoni giunti sul luogo della tragedia dalla Marinelli con il Capitano Valsecchi per trarli in salvo. Furono praticati numerosi pozzi, profondi sino a 20 m, ma ogni sforzo fu vano. Il giorno seguente “ancora non si era trovato altro che bastoni e cappelli ma nessuna traccia dei sepolti”. Gli Alpini deceduti rimasero sotto la neve sino alla fine dell’estate, quando con il disgelo, i compagni poterono raccoglierne i resti ancora intatti.
24 furono in tutto gli Alpini caduti, uno dei feriti morì in seguito. [...]"

------------------------------

Pubblicato il 22 luglio 2021

Un grazie di cuore ai volontari del Gruppo Alpini di Novi Ligure che presidiano costantemente il centro vaccinale.

------------------------------

Pubblicato 3 luglio 2021


Sezione ANA Alessandria: 1° Raggruppamento riunione dei Presidenti di Sezione, coordinatori e referenti Centro Studi, Protezione Civile ecc.
Novi c'è!
 

------------------------------

Pubblicato il 19 giugno 2021

Ieri 18 giugno 2021, alla presenza del Presidente Sezionale Bruno Dalchecco, del Vice Presidente Mario Venezia e del Consigliere Franco Corti si è svolta presso la sede l'Assemblea Ordinaria Annuale con elezioni del Capo Gruppo e del Consiglio Direttivo del Gruppo. La consultazione ha avuto l'esito seguente: l'Alpino Giuliano Ghiglione nuovo Capo Gruppo con i seguenti Cosiglieri: Violo Camillo, Persivale Edoardo, Fagliano Pierfrancesco, Bisiani Stefano, Bruno Italo, Corti Franco, Guandalini Francesco, Barbin Diego, Marga Mario, Mariani Stefano, Spigno Eugenio, Bottazzi Schenone Massimo, Demichelis Mario, Fossati Giacomo.
Buon lavoro!
 

------------------------------

2 giugno 2021

Il Gruppo Alpini di Novi Ligure presente alla cerimonia presso l'istituto Ciampini di Novi Ligure.

------------------------------

Pubblicato il 19.05.2021

Dissero di noi ...

Da Il Popolo Dertonino, 2 giugno 1938, XVI, N. 22

vedi file Pdf in calce

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------


2 maggio 2021
Assemblea Ordinaria Annuale della Sezione A.N.A. di Alessandria, con elezioni nuovo CDS.
Post di Massimo Armando: eletti in ordine alfabetico (Vedi Sotto)
 

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

25 aprile 2021

------------------------------

Pubblicato il 15.03.2021

Dicono di Noi: Panorama di Novi

Sotto articolo in formato PDF

------------------------------

COMUNICATO  06/04/2021

ALCUNI ALPINI E AGGREGATI DEL NOSTRO GRUPPO SI STANNO RENDENDO DISPONIBILI COME VOLONTARI PER DARE ASSISTENZA AGLI INGRESSI DEL CENTRO VACCINAZIONI NOVESE GIA’ DALL’  INIZIO DELLA CAMPAGNA VACCINALE. COME PREVEDIBILE L’IMPEGNO CONTINUERA’ PER ALCUNI MESI, PERTANTO SE QUALCHE ALTRO NOSTRO ASSOCIATO (ALPINO O AGGREGATO) VOLESSE DARE LA PROPRIA DISPONIBILITA’ E’ IL BENVENUTO. 

------------------------------

------------------------------

Pubblicato il 20 marzo 2021

Continua il servizio dei volontari Alpini del Gruppo di Novi Ligure al centro di vaccinazione presso il Centro Fieristico: giorni 10, 12, 15, 18 marzo 2021.

------------------------------

Pubblicato 12/03/2021

Alpini volontari del Gruppo di Novi Ligure presso l'ASL di Novi Ligure in appoggio alla protezione civile per regolamentare il flusso dei cittadini per somministrazioni del vaccino, sabato 6 e domenica 7 marzo 2021

-----------------------------

Pubblicato 11.02.2021

Il Vessillo della Sezione ANA di Alessandria ed il Gagliardetto del Gruppo Alpini di Novi Ligure presenti, ieri 10 febbraio, alla commemorazione del Giorno del Ricordo.

------------------------------

Pubblicato il 30 gennaio 2021

Oggi alle ore 17.30 Il Gruppo ha voluto ricordare tutti gli alpini e tutti i soldati novesi Caduti o dispersi nella Campagna di Russia, manifestazione che abbiamo sempre chiamato "Zuppa calda a Nikolajewka" ma quest'anno per ovvie ragioni è risultata molto contenuta. Il Gruppo ha voluto anche commemorare tutti gli alpini novesi caduti in guerra e data la vicinanza con Il Giorno della Memoria anche gli Internati Militari Italiani.

------------------------------

Pubblicato 25 gennaio 2021

Domani ricorrerà l'anniversario della battaglia di Nikolajewka, Virgilio Fincato "andato avanti" nel 2002, nostro Socio e reduce di Russia, Divisione Cuneense, Btg Pieve di Teco, ci lasciò la sua testimonianza in una pubblicazione dal titolo "Zuppa calda a Nikolajewka "Ricordi di guerra e di steppa" da cui un breve estratto:

«[...] Superai il sottopassaggio con precauzione perché sparavano da tutte le parti; e strisciando lungo la strada arrivai in una piazzola dove un regolare Russo giaceva morto; dalla sua borsa tattica spuntava un bel pezzo di pane nero, sembrava un mezzo mattone, lo presi. Il resto erano tutte munizioni. Entrai nel paese, non ricordo bene l’ora ma saranno state le 15,30 più o meno. Devo precisare che altri prima di me erano già entrati e si trovavano per oltre duecento metri oltre la ferrovia. Nel sottopassaggio caduti non ce n’erano; mi fermai per qualche minuto prima di uscire: se ci fossero stati li avrei visti. Oltre il sottopassaggio ne vidi due, uno Russo e uno Italiano. Parlo sempre del sottopassaggio a destra della discesa. Attraversai la strada e sulla destra del sottopassaggio un soldato Italiano morto, aveva ancora il mitragliatore puntato. Subito lo credetti ferito, ma ferite non ne vidi come non vidi sangue. Vicino a questo caduto c’era una piccola isba, con una piccola scalinata di legno. Senza pensarci mi infilai dentro e mi trovai di fronte due donne e un uomo molto spaventati. Li tranquillizzai comportandomi come era il mio carattere, molto cortesemente. Però avevo fame, il pane che avevo in tasca non lo avevo ancora mangiato, non ne avevo avuto il tempo di farlo, cercavo solo di salvare la pelle e mettermi al riparo. Vidi uno scaffale un piccolo contenitore di vetro, lo presi e la donna gentilmente voleva farmi capire che non era buono, io lo credevo burro!!!, e mi faceva dei segni sfregandosi le gambe e le mani, poi capii il significato di quei segni: era il grasso anticongelante. A Nikolajewka dimenticai una sciarpa molto bella che mi avevano regalato i miei nonni. Seppi più tardi che l’Ufficiale che era sopra il semovente Tedesco e che mi chiese se ero armato era in realtà il Generale Reverberi Comandante della Divisione Tridentina. Dopo circa mezz’ora o poco più, arrivarono altri Alpini della Tridentina e alcuni soldati Tedeschi: questi furono buttati fuori senza tanti complimenti. Eravamo in pochi, sei o sette, i padroni di casa erano molto gentili con noi, ci fecero una zuppa, io ci misi il pane dentro e ne mangiai una bella ciotola. [...]».

Nella foto: Virgilio Fincato

------------------------------

Pubblicato il 23 gennaio 2021

In questo periodo di commemorazioni riguardanti la ritirata del Corpo d'Armata Alpino in Russia, vogliamo ricordare tutti i Caduti, di tutte le armi nati a Novi Ligure, in quella terra. Fonte UNIRR

Vedere il File sotto riportato

------------------------------

Pubblicato 17 gennaio 2021

17 Gennaio 1943 iniziò la ritirata del corpo d'Armata Alpino in Russia.

------------------------------

7 Gennaio: Festa del Tricolore

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------


 IV Novembre
“Tutti avevano la faccia del Cristo,
nella livida aureola dell'elmetto.
Tutti portavano l'insegna del supplizio
nella croce della baionetta,
e nelle tasche
il pane dell'ultima cena,
e nella gola
il pianto dell'ultimo addio."

(Anonimo)

------------------------------


Pubblicato 30 ottobre 2020

A causa della nota situazione, quest'anno, per evitare assembramento in sede, non è stato possibile preparare e distribuire, come consuetudine, sulle tombe di tutti i nostri soci "andati avanti" il mazzetto di garofani tricolore. Abbiamo ovviato, per ricordarli, con un unico vaso di fiori deposto in prossimità della Chiesa del Cimitero Comunale di Novi Ligure. Scusandoci per l'inconveniente, ricordiamo che per disposizione del Prefetto di Alessandria le Celebrazioni del IV Novembre a Novi Ligure non potranno avere luogo.
Gruppo Alpini di Novi Ligure

Foto Franco Corti

------------------------------

 ESCAPE='HTML'


Pubblicato il 27/10/2020

E' andato avanti SERGIO BONESSIO, il "magiur" della Fanfara Alpina Taurinense e della Fanfara sezione di Ivrea. Con il "magiur" se ne va uno dei simboli della Brigata Taurinense.

La Foto scattata a Novi Ligure il 13 luglio 2008 quando al comando della Fanfara di Ivrea partecipò al 70° di Fondaziobe del nostro Gruppo.
 

------------------------------

26 settembre 2020: San Maurizio Patrono degli Alpini

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 ESCAPE='HTML'

--------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

Pubblicato 19/07/2020

Disegno del nostro Socio Alpino Alberto Vianello. Foto dell'Alpino Marco Gobello

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

08/07/2020: Donazioni al Piccolo Cottolengo di Tortona

------------------------------

Pubblicato il 21.06.2020

Comunicato ai soci del 18 giugno:

BUONGIONO A TUTTI,

PER VOSTRA CONOSCENZA, OGGI ABBIAMO PROVVEDUTO A DONARE ALL’ OSPEDALE SAN GIACOMO DI NOVI ALTRI 1045 EURO ACCREDITATI SUL NOSTRO CONTO DAI NOSTRI SOCI.

Ad oggi sono stati versati Euro 4795 All'Ospedale San Giacomo.

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

Seconda distribuzione mascherine

------------------------------

Pubblicato 5 maggio 2020

Gruppo Alpini di Novi Ligure impegnato nella distribuzione delle mascherine in collaborazione con altre associazioni.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

Pubblicato 22.01.2020


Dal sito ana.it: Così il Capitano Giuseppe Lamberti ricorda i suoi alpini Caduti in Russia:
"Ancora torneranno i fiori
sui ciliegi al sol di maggio
ancor torneranno a cantare le cicale
nell'afa di luglio
ancor torneranno a danzar
le fanciulle d'Ucraina
nel pieno dell'estate
al ritmo delle balalaike sull'aia
delle isbe e nelle piazze dei villaggi.
Voi soli più non tornerete
prodi, bianchi sciatori del Cervino"

 

-------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

Pubblicato 20.01.2020

XXI° Cross Città di Novi Ligure:

Tra i tesserati ANA primo posto, per la categoria 35-55 anni, di Matteo Pia ( Atletica Castell’Alfero ) davanti a Diego Scabbio (Atletica Novese) e di Secondo Marino (Cartotecnica Piemontese ) per gli over 60 .

------------------------------

Pubblicato 16.10.2019

Parlano di noi: Il Piccolo del 8 ottobre 2019

Vedi PDF sotto riportato

------------------------------

In occasione dell'Adunata del Centenario ritengo opportuno ricordare, innanzi tutto a me, i primi due articoli dello Statuto dell'A.N.A., semplicemente, senza polemiche, per aver ben presente la rotta da seguire. Italo Semino

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI

STATUTO

MILANO - VIA MARSALA, 9

(deliberato dalla Assemblea Straordinaria dei Delegati del 31 maggio 2015)

COSTITUZIONE

Art. 1 - L’Associazione Nazionale Alpini (A.N.A.) fondata nel 1919, ha sede in Milano, Via Marsala 9, ed è costituita tra coloro che hanno appartenuto od appartengono alle Truppe Alpine: alpini, artiglieri da montagna, genieri, trasmettitori, paracadutisti, militari dei Servizi in organico alle Truppe Alpine, i quali, nel presente Statuto, vengono tutti indicati con il nome generico di "Alpini".

SCOPI

Art. 2 - Associazione apartitica, l’Associazione Nazionale Alpini si propone di:

a) tenere vive e tramandare le tradizioni degli Alpini, difenderne le caratteristiche, illustrarne le glorie e le gesta;

b) rafforzare tra gli Alpini di qualsiasi grado e condizione i vincoli di fratellanza nati dall’adempimento del comune dovere verso la Patria e curarne, entro i limiti di competenza, gli interessi e l’assistenza;

c) favorire i rapporti con i Reparti e con gli Alpini in armi;

d) promuovere e favorire lo studio dei problemi della montagna e del rispetto dell’ambiente naturale, anche ai fini della formazione spirituale e intellettuale delle nuove generazioni;

e) promuovere e concorrere in attività di volontariato e Protezione Civile, con possibilità di impiego in Italia e all’estero, nel rispetto prioritario dell’identità associativa e della autonomia decisionale.

Per il conseguimento degli scopi associativi l'Associazione Nazionale Alpini, che non ha scopo di lucro, si avvale in modo determinante e prevalente delle prestazioni personali, volontarie e gratuite dei propri soci.

 

------------------------------

27 dicembre 1940

Cadeva sul Chiarista e Fratarit (Albania) la MOVM tenente Aldo Zanotta da Novi Ligure, Divisione Julia 9° Rgt Alpini, II Battaglione Complementi.

------------------------------

Pubblicato 8 novembre 2018

Con la presente si informa che l'indirizzo della sede del Gruppo è ufficialmente diventato:
A.N.A. Gruppo Alpini di Novi Ligure
Piazza Gruppo Alpini di Novi Ligure, 1
15067 Novi Ligure (AL)

------------------------------

da L'Alpino gennaio 1933: il rifugio Contrin

 ESCAPE='HTML'

--------------------------------

Pubblicato il 17 luglio 2018

Ultime notizie trovate per il Caduto della Grande Guerra Pesce Lorenzo Bartolomeo.

Soldato Pesce Lorenzo Bartolomeo

Figlio di Lorenzo e di Rosa Ravera, nato a Novi Ligure il 18 marzo 1897, distretto militare di Voghera, in forza al 3° Rgt Alpini Btg Monte Granero, morto il 4 settembre 1917 nell'Ospedaletto da Campo N. 171 per ferite riportate in combattimento. L'Ospedaletto da Campo N. 171 da luglio al 27 ottobre 1917 era dislocato a Pocol (Cortina d'Ampezzo) (1).

«Città di Novi Ligure […] Estratto dell'atto di morte […] Il sottoscritto sottotenente Cornelio Sig. Achille incaricato della tenuta dei registri di Stato Civile presso la 126a Compagnia Alpina Battaglione M. Granero dichiara che sul registro degli atti di morte a pagina nove a al N. 7 d'ordine trovasi inscritto quanto segue: L'anno millenovecentodiciassette ed alli quattro del mese di settembre nell'Ospedale da Campo someggiato 171 (illeggibile) mancava ai vivi alle ore quattro all'età di anni venti il soldato Pesce Lorenzo 3° Reggimento Alpini 126a Compagnia Battaglione Monte Granero nativo di Novi Ligure Provincia di Alessandria figlio di Lorenzo e di Ravera Rosa, celibe, morto in seguito a ferita da pallottola di fucile regione occipitale con foro d'uscita regione sopra orbitale destra e (illeggibile) materia cerebrale, dipendente da causa di servizio, sepolto a Pocol (Cimitero illeggibile) come consta dall'attestazione delle persone a piè sottoscritte (seguono i nomi)» (2).

Dal 30 giugno al ripiegamento del novembre 1917, in seguito a Caporetto, il Btg M. Granero operò nel settore Val Costeana: Passo Valparola, Forcella Travenanzes, Q. 2668, Punta Berrino, Cima Falzarego.

1) Tratto da: http://www.frontedolomitico.it/Uomini/ospedali/odc171.html.

2) tratto da http://www.14-18.it

Foto: Sacrario Militare di Pocol

------------------------------

Perchè gli alpini hanno una penna sul cappello?

Su indicazione di Eugenio Spigno abbiamo cercato di rispondere a questa domanda.

------------------------------

Ricordando i nostri Caduti

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Nelle due lapidi si possono riscontrare alcuni errori:

Nella Prima Guerra Mondiale non esisteva l'Artiglieria Alpina ma L'Artiglieria da Montagna che divenne Alpina nel 1934. Nella Lapide della Seconda Guerra Mondiale il Caduto Ghelfi non è Dino ma Gino ed era in forza al 1° Rgt Alpini, Divisione Cuneense. I Caduti della Grande Guerra Nemo G.B. e Pesce Lorenzo Bartolomeo non appartenevano al 3° Rgt Art da Montagna ma al 3° Rgt Alpini.

--------------------------------------------------

____________________________________________________________________________

L'angolo dei Buoni Consigli !!!

!!! Da oggi, sul sito, la nuova Rubrica: Il Libro Consigliato      < Clicca qui >

I soci possessori di indirizzo E-mail sono pregati di comunicarlo in sede