Promozione e cultura

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

17/03/2019 Francavilla Bisio: Festa dell'Unità d'Italia con il Coro Alpini Valtanaro

Foto Massimo Armando

 

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

.

19.01.2019 

XXI° CROSS “ CITTA’ DI NOVI LIGURE “

Anche quest’anno anno il Gruppo Alpini di Novi Ligure ha patrocinato e sponsorizzato il XXI° Cross “Città di Novi Ligure - Trofeo Salvucci-Mennella“ svoltosi su un percorso inedito presso il Parco Acos. La manifestazione podistica prevedeva tra l’ altro l’ assegnazione dei titoli di campione regionale e provinciale di specialità per cui ben 433 atleti hanno risposto all’appello. Al termine delle varie competizioni gli alpini novesi hanno poi provveduto a fornire assistenza ed un adeguato ristoro a tutti i partecipanti distribuendo bevande calde e vari generi alimentari. Il Trofeo A.N.A. (riservato agli Alpini ed Amici tesserati) ha visto imporsi Diego Scabbio su Rosario Baratono e Matteo Pia (fra i nati dal 1960 al 2001), Guido Castellino su Arturo Panaro e Sergio Sciolla (nati prima del 1959 ), Eufemia Magro e Daniela Bruno di Calarafond (cat. Femminile ).

Foto (Elio Novembrino)

Fabrizio Silvano

 

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

30 ottobre 2018

Gli alpini di Novi, come tutti gli anni, hanno portato sulle tombe degli alpini andati avanti un omaggio floreale.

Foto dell'alpino Franco Corti

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

-------------------------------

 ESCAPE='HTML'

Pubblicato 10.06.2018

6° Concorso MOVM Ten. Aldo Zanotta – Arturo Pedrolli

Lo scorso anno ci lasciammo con speranza di aver un maggior numero di scuole partecipanti sia al concorso nazionale "Il Milite ... non più ignoto" che al concorso del Gruppo Alpini di Novi Ligure, riservato alle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio novese, in ricordo della MOVM Ten. Aldo Zanotta e dell'indimenticabile Capo gruppo Arturo Pedrolli.

Mentre dobbiamo registrare con rammarico che nessuna scuola, del territorio sezionale, ha partecipato al concorso nazionale, e questo significa aver perso una buona occasione per avvicinare gli studenti alla storia, soprattutto quella locale, il concorso Zanotta – Pedrolli ci ha regalato una grande soddisfazione, sia per l'elevato numero delle classi partecipanti che per la qualità dei lavori svolti. In particolare il tema era molto caro a tutti noi ed impegnativo "I Canti degli Alpini" che gli allievi hanno imparato ed eseguito con grande bravura. Grazie all'intervento presso le scuole del Capo Gruppo Giancarlo Grosso ed all'opera sistematica di Eugenio Spigno siamo riusciti a coinvolgere ben n. 23 classi nel progetto. Naturalmente alcune classi si sono "consorziate" per un totale di n. 8 canti. I concorrenti sono stati valutati, presso le loro sedi, da una commissione istituita allo scopo, di cui facevano parte, fra gli altri, due coristi sezionali Fabrizio Silvano (Coro Valtanaro) e Carlo Traverso (Coro Montenero). Martedì 5 giugno presso la nostra sede si è svolta la premiazione: per la scuola elementare è risultata vincitrice la Scuola Elementare "Giuseppe Luigi Cavriani" di Tassarolo, mentre per la scuola media ha primeggiato la Classe III A della Media Doria distaccata presso il plesso Rodari. Nel complimentarci con i vincitori esprimiamo un sincero plauso a tutti i partecipanti e naturalmente ai loro insegnanti. Ricordiamo che la premiazione è coincisa con l'inaugurazione della nuova tenso-struttura acquistata dal Gruppo e benedetta nell'occasione da Don Giuseppe Turrici, così come sottolineiamo la presenza del Sindaco di Novi Ligure Rocchino Muliere, della Madrina del Gruppo Gent. Sig.ra Margherita Sartirana, dei Consiglieri Sezionali Franco Corti e Stefano Mariani.

Partecipanti e Premi alla 6° EDIZIONE CONCORSO ZANOTTA - PEDROLLI

ASSEGNAZIONE PREMI:

PRIMO PREMIO SCUOLA PRIMARIA: Alle classi III, IV e V della scuola elementare “Giuseppe Luigi Cavriani” di Tassarolo, per l’esecuzione del canto alpino: “Sul Ponte di Bassano”.

PRIMO PREMIO SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO: Alla classe III A della scuola media A. Doria di viale Pinan Cichero (Rodari), per l’esecuzione del canto alpino: “La Tradotta”.

PREMIO DI PARTECIPAZIONE:

SCUOLA PRIMARIA: Alle sez. A, B, C della classe V della scuola elementare Zucca, per l’esecuzione del canto alpino:“Addio Mia Bella Addio”.

SCUOLA PRIMARIA: Alle sez. A, B, C della classe II della scuola elementare Zucca, per l’esecuzione del canto alpino: “Sul Cappello”.

SCUOLA PRIMARIA: Alle sez. A, B, C, D della classe IV della scuola elementare Zucca, per l’esecuzione del canto alpino: “Montenero”.

SCUOLA PRIMARIA: Alle sez. A, B, C, D della classe V della scuola elementare Pascoli, per l’esecuzione del canto alpino: “La Mula del Parenzo”.

SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO: Alla sez. C della classe II della scuola media Doria di viale Saffi, per l’esecuzione del canto alpino: “Sul Cappello”.

SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO: Alle sez. D delle classi I e III della scuola media Boccardo e alle sez. A e B della classe V della scuola Oneto, per l’esecuzione del canto alpino: “Trentatrè”.

Gruppo Alpini di Novi Ligure

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

Pubblicato 22.01.2018

XX° Cross "Città di Novi Ligure"

Ormai da alcuni anni il Gruppo Alpini di Novi Ligure collabora con la società "Atletica Novese" nell'organizzazione della gara "Cross Città di Novi Ligure", corsa campestre regionale, che quest'anno è giunta alla sua XX° edizione e si è svolta domenica 21 gennaio 2018, presso la stadio comunale "Costante Girardengo".

In particolare gli alpini novesi offrono il primo premio madaglia d'oro in memoria di Alessandro Mennella al primo uomo classificato nella gara di km 6, ed il primo premio medaglia d'oro in memoria di Serena Salvucci alla prima donna classificata nella gara di km 4,5. Ricordiamo che Alessandro Mennella (Alpino) e la fidanzata Serena Salvucci perirono 16 anni fa sul Monte Rosa in seguito ad un incidente, colpiti da un fulmine.

Inoltre gli alpini novesi si sono occupati del ristoro offerto a tutti i partecipanti e per finire hanno premiato gli atleti vincitori della speciale classifica riservata agli iscritti A.N.A.

Auspichiamo, per il prossimo anno una maggiore partecipazione di atleti alpini.

Classifica Cross del 21/01/2018 riservata agli iscritti A.N.A.

(Percorso km 6 categorie JPSM/SM35/SM40/SM45/SM50/SM55)

1)PIA MATTEO Atl. Castell'Alfero Sezione di Asti 20’34”

2)SCABBIO DIEGO Atletica Novese Gr. Rivalta B. (Sez. Acqui) 20’55’’

3)NERVI ALBERTO A.T.A. Acqui Sezione di Acqui Terme 21’56’’

4)SANTAMARIA STEFANO AZALAI Gr. Tortona (Sez. Alessandria)

5)MILANESE MAURIZIO Atletica Novese Gr. Novi L. (Sez. Alessandria)

6)BERTIN DANIELE SAI FB Sezione Alessandria

(Percorso km 4,5 categorie SM60/65/SM70/SM75)

1)PANARO ARTURO Acquirunners Sezione Acqui Terme 19’29”

Alpino Italo Semino

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

------------------------------

Pubblicato 22.01.2018

Zuppa calda a Nikolajewka

Sabato 20 gennaio si è svolta a Novi Ligure, presso la parrocchiale di Sant'Antonio la commemorazione "Zuppa calda a Nikolajewka", in ricordo di tutti i soldati Caduti in Russia, in particolare i 37 Caduti e Dispersi di Novi Ligure: alpini e non. "Nikolajewka" perchè il 26 gennaio 2018 rappresenta il 75° anniversario della battaglia, l'ultima sostenuta dal Corpo d'Armata Alpino in Russia, che consentì di rompere l'accerchiamento e di fatto permise il ritorno in Patria ai pochi sopravvissuti. "Zuppa calda" perchè evoca un passo del diario che ci lasciò l'Alpino Virgilio Fincato reduce di Russia, ormai "andato avanti". Egli partecipò alla campagna in terra russa in forza al Btg. Pieve di Teco, divisione Cuneense, durante il tremendo ripiegamento perse il contato con suo reparto, ma riuscì ad incolonnarsi con la Divisione Tridentina. Con questa partecipò alla battaglia di Nikolajewka ed alla sera, stremato, entrò in una isba per ripararsi. Dal suo diario: «[...] Eravamo in pochi, sei o sette, i padroni di casa erano molto gentili con noi, ci fecero una zuppa, io ci misi il pane dentro e ne mangiai una bella ciotola. [...]».

Per la prima volta quest'anno abbiamo potuto esporre in chiesa una Bandiera un po' sbiadita, con lo stemma dei Savoia, ma con un alto valore simbolico: è un Tricolore che è stato in guerra, in Russia, e tornò nella cassetta d'ordinanza di un ufficiale novese, che non fece ritorno in Italia, neppure la sua salma. L'ufficiale era la MAVM Capitano Aldo Massiglia, in forza al 38° Rgt Fanteria, divisione Ravenna che cadde il giorno del suo 32° compleanno 11 dicembre 1942 a Krassno Orecowo.

Il mese di gennaio ci ricorda un altro appuntamento il 27 è "Il giorno della memoria" ricorrenza internazionale per commemorare le vittime dell'Olocausto, tutti i deportati compresi i 600.000 Internati Militari Italiani catturati dopo l'8 settembre, inviati in Germania e destinati al lavoro coatto. Il Gruppo Alpini di Novi Ligure ringrazia la Sig.ra Maria Grazia Franceschini che ci ha permesso di esporre la bandiera; un grazie alla Comunità che ci ha ospitato, a tutti i partecipanti alla S. Messa, ed un grazie particolare al Coro Valtanaro che ha animato la celebrazione ed al termine ha tenuto un graditissimo concerto in ricordo dei Caduti.

tratto da ana.it: il Capitano Giuseppe Lamberti (2 MAVM, 2 Croci di ferro) comandante del Btg. Monte Cervino in Russia così ricorda i suoi alpini:

«Ancora torneranno i fiori

sui ciliegi al sol di maggio

ancor torneranno a cantare le cicale

nell'afa di luglio

ancor torneranno a danzar

le fanciulle d'Ucraina

nel pieno dell'estate

al ritmo delle balalaike sull'aia

delle isbe e nelle piazze dei villaggi.

Voi soli più non tornerete

prodi, bianchi sciatori del Cervino.»

Alpino Italo Semino

------------------------------

Pubblicato 29.06.2017

A.N.A. Sezione di Alessandria : Premiazione del concorso: "Il Milite ... non più ignoto"

Premiazione del concorso: "M.O.V.M. tenente Aldo Zanotta"

Venerdì 26 maggio 2017, giorno di festa per la Sezione di Alessandria ed un soffio di gioventù portato dagli allievi delle scuole: infatti presso la sede del gruppo di Novi Ligure il Presidente Sezionale Bruno Pavese ha provveduto alla premiazione delle scuole vincitrici...... (continua)

------------------------------

NOVI LIGURE 27/01/2017

Giornata della Memoria a Novi Ligure.

Il gruppo di Novi Ligure ha partecipato alla cerimonia commemorativa per il Giorno della Memoria a Novi Ligure.

Venerdì 27 gennaio, alle 17.30,  in via Girardengo, sul sagrato della chiesa di San Nicolò, si è tenuta la Cerimonia delle “Luci della Memoria” una suggestiva accensione di lumi accompagnata dalla lettura dei nominativi dei deportati del territorio del novese, con la collaborazione dell’associazione culturale Karkadè e il patrocinio del Comune di Novi Ligure e dell’ISRAL (Istituto per la Storia della Resistenza in provincia di ALessandria).

La Giornata della Memoria (Istituita con la legge 211 del 20 Luglio 2000) vuole ricordare la Shoah e tutti i deportati militari ( gli IMI: Internati Militari Italiani) e politici nei campi di concentramento nazisti con un momento di riflessione e preghiera su quanto è accaduto.

Il sindaco Rocchino Muliere nella sua allocuzione oltre che ricordare le vittime della barbarie nazi-fascista ha anche stigmatizzato tutti coloro che negano quanto accaduto ed in particolare i “cattivi maestri” che approfittando della loro posizione di insegnanti (fatto accaduto a Novi) contaminano le menti dei loro giovani allievi. (Vale la pena ricordare che il Negazionismo in Italia è reato penale dal giugno del 2016).

Riportiamo infine le parole del Presidente della Repubblica :

"Nel Giorno della Memoria ricordiamo anche i 650.000 militari italiani deportati nei campi tedeschi, perché dopo l'8 settembre si rifiutarono di servire Hitler. E' una pagina di storia, colma di sofferenza e di coraggio, che è parte integrante della Resistenza italiana e che non sempre è adeguatamente conosciuta".

Sergio Mattarella, 27 gennaio 2017

 

---------------------------

Pubblicato 13.01.2017

Enzo Claudio Lugano di Novi Ligure (Alessandria) e Chiara Principe di Roma sono i vincitori del “Concorso medaglia e manifesto” della 90ª Adunata nazionale ANA, l’Adunata del Piave-Treviso 2017. I lavori sono stati esaminati dalla Commissione presieduta dal consigliere nazionale Renato Genovese tra oltre cento elaborati inviati da tutta Italia alla Sede Nazionale ANA, a Milano e sono stati votati dal Consiglio Direttivo Nazionale.

Il manifesto, realizzato da Enzo Claudio Lugano, socio aggregato della Sezione di Alessandria (Gruppo di Novi Ligure), ha come elemento caratterizzante quattro cappelli alpini a simboleggiare le Sezioni ANA promotrici dell’Adunata del Piave: Treviso, Conegliano, Valdobbiadene e Vittorio Veneto. Quale elemento grafico-pittorico utile a contraddistinguere la città di Treviso, è stato riprodotto il Palazzo dei Trecento, intersecato da un nastro tricolore e collegato simbolicamente al logo delle Sezioni del territorio “Terra del Piave, del Montello e del Grappa”.

Congratulazioni vivissime all' Amico degli Alpini Enzo Claudio Lugano da parte dei soci del Gruppo.

 

------------------------------

 ESCAPE='HTML'

-------------------------------------------

 ESCAPE='HTML'

---------------------------------------------

 ESCAPE='HTML'

--------------------------------------------------

14 luglio 2016.

Con i proventi della vendita del Libro "Stefano Traversa novese e alpino" curato dal Prof. Osvaldo Repetti, Il Gruppo ha provveduto ad elargire alcune liberalità in favore delle seguenti associazioni: DIAPSI - IRIS - Centro per la vita - Oratorio Santa Rita. La consegna è avvenuta il 14 luglio 2016 presso la sede "a' baita".
Foto del nostro socio Enzo Lugano.

--------------------------------------------------

6 giugno 2016

Concorso Nazionale: "Il Milite ... non più ignoto"

Anno scolastico 2015-16, Selezione Locale, Sezione A.N.A. di Alessandria

Premiazione: Scuola Media "Doria", Novi Ligure, Classe IIIB

 

------------------------------

Pubblicato il 02.06.2016

Concorso M.O.V.M. Tenente Aldo Zanotta - Arturo Pedrolli

Venerdì 27 maggio presso la sede del Gruppo Alpini di Novi Ligure si è svolta la premiazione del Concorso intitolato alla memoria della M.O.V.M. tenente Aldo Zanotta del 9° Rgt Alpini, Caduto sul fronte greco il 27 dicembre 1940, nativo di Novi Ligure, ed in memoria del nostro indimenticabile Capo gruppo Arturo Pedrolli.

Per l'anno scolastico 2015-2016 il Gruppo ha assegnato alle scuole lo stesso tema del concorso nazionale indetto dall'A.N.A. ovvero "Il Milite ... non più ignoto" proprio per fare memoria del nostri Caduti affinché non diventino tutti Militi Ignoti.

Nell'articolo, redatto dall'Alpino Eugenio Spigno in calce a questa breve introduzione, proponiamo il resoconto della manifestazione.

--------------------------------------------------

 ESCAPE='HTML'

-----------------------------------------------------

 ESCAPE='HTML'

-----------------------------------------------------------------

 ESCAPE='HTML'

--------------------------------------------------------

 ESCAPE='HTML'

Novi Ligure 29 maggio 2015

Premiazione Concorso MOVM Ten. Aldo Zanotta - Arturo Pedrolli

--------------------------------------------------

Pubblicato il 30.05.2015

Concorso M.O.V.M. Ten. Aldo Zanotta – Arturo Pedrolli

Anno 2015 – III Edizione

Venerdì 29 maggio 2015 presso la sede: giorno di festa per il Gruppo di Novi in occasione della cerimonia di premiazione del concorso istituito in ricordo della Medaglia d'Oro novese Ten. Alpino Aldo Zanotta e dell'indimenticabile capo gruppo Arturo Pedrolli.

Il concorso riservato alle scuole primarie e secondarie del territorio novese, che consiste in borse di studio da assegnare alle classi vincitrici, è giunto ormai alla sua terza edizione, e per il 2015 aveva come tema, proprio nell'anno del centenario dell'entrata in guerra dell'Italia nel Primo Conflitto Mondiale, “La pace”.

Dopo l'alza bandiera e l'inno cantato da tutti i presenti, sotto la tensostruttura, ove sono stati esposti i lavori delle classi partecipanti, ha avuto luogo la manifestazione, introdotta dal capo gruppo Giuseppe Luigi Cavriani.

Quindi il saluto ai partecipanti del sindaco della città Rocchino Muliere.

Il Prof. Osvaldo Repetti trait d'union fra l'associazione ed il mondo della scuola, e l'alpino Eugenio Spigno ci hanno fatto riflettere su come la pace non sia un dono scontato, ma una condizione che va conquistata con la determinazione, la perseveranza, l'educazione.

Ringraziando tutti gli insegnanti e gli allievi per l'impegno profuso, nella realizzazione delle loro opere, non possiamo esimerci dal riportare la classifica finale:

 

1° premio M.O.V.M. Ten. Aldo Zanotta: Classe 4^ Scuola primaria “Maria Luisa Zucca”

2° premio Arturo Pedrolli: Classi 3^ F e 2^ C Ist. Scuola media “G. Boccardo”

3° premio M.O.V.M. Zanotta (ex aequo): Classe 3^ E Scuola primaria “G. Rodari” Novi L. - Classi 2^ A/B Scuola media “E. Fermi” Pozzolo F.ro

Menzione speciale Scuola primaria di Tassarolo

Nell'esprimere gratitudine a tutti coloro che ci hanno sostenuto in questa iniziativa, diamo l'appuntamento al prossimo anno.

Gruppo Alpini di Novi Ligure

 

--------------------------------------------------

 ESCAPE='HTML'

--------------------------------------------------

 ESCAPE='HTML'

--------------------------------------------------

Pubblicato il 18.04.2015

A.N.A. Statuto

A.N.A. Cerimoniale

Non potevano mancare nella Sezione “Promozione e Cultura” i documenti fondanti dell'Associazione: “Lo Statuto” ed “Il Cerimoniale” definitivo approvato dal CDN l'11 ottobre 2014.

--------------------------------------------------

24 gennaio 2015
«Zuppa Calda a Nikolajewka»

Ormai da tre anni il Gruppo Alpini di Novi Ligure ricorda i Caduti Alpini novesi di tutte le guerre, in occasione dell'anniversario della Ritirata di Russia, con la manifestazione «Zuppa Calda a Nikolajewka».
Come già ricordato: il titolo deriva dal diario del nostro socio Virgilio Fincato, “andato avanti” nel 2003, alpino del Btg Pieve di Teco che, durante la ritirata, per una serie di circostanze fortuite, incontrò la colonna della Divisione Tridentina condividendone le vicissitudini e partecipando alla battaglia di Nikolajewka.
La manifestazione è iniziata nel tardo pomeriggio di sabato 24 gennaio con la Messa di suffragio per le “Penne Mozze” novesi; ospitati nella chiesa parrocchiale di San Pietro, la funzione è stata officiata dal socio alpino Padre Ennio Bellocchi, arricchita dai canti del Coro Sezionale Valtanaro.
La sera, presso il teatro Comunale “Paolo Giacometti”, il sodalizio novese ha voluto offrire alla cittadinanza lo spettacolo teatrale «Con Dio nello Zaino» a cura di Giancarlo Militello e Carlo Mondatori regista ed interprete.
La pregevole rappresentazione è l'adattamento del libro «Padre Generoso…stammi vicino muoio»  raccolta dei diari del Cappellano militare a cura di Giancarlo Militello.
Una rappresentazione ed un libro che ci sentiamo di consigliare, ringraziando gli autori, la Sezione A.N.A. di Genova, il Gruppo Alpini Altavalpolcevera che lo ha pubblicato.

----------------------------------------

 ESCAPE='HTML'

----------------------------------------

XIV Rassegna "Canti della Montagna"
Memorial Giorgio Garavelli

Sabato 14 giugno 2014, presso la chiesa parrocchiale di S. Pietro a Novi Ligure, ha avuto luogo la tradizionale rassegna "Canti della Montagna" giunta alla XIV edizione.
Organizzata dal Coro Sezionale Montenero in collaborazione con il Gruppo Alpini novese e con il Comune, presenti per l'occasione l'Assessore Felicia Broda ed il Presidente Sezionale Bruno Pavese.
Nulla da commentare riguardo all'apprezzatissima esibizione del Coro Montenero e dell'ospite Coro  Alpi Cozie di Susa, gradimento sottolineato dai prolungati applausi dell'esigente pubblico novese.
Preme, tuttavia, sottolineare il significato di questo appuntamento riflettendo sulle parole che Don Livio Vercesi ha pronunciato nella sua breve introduzione; come i canti degli alpini e quei cappelli, allineati sulla balaustra, richiamino qualcosa di antico: il valore della Patria, come comunità di uomini con la stessa lingua, tradizioni e cultura, terra dei padri; il valore della solidarietà, del sacrificio, del fare il proprio dovere. Ideali che a fatica vengono riconosciuti dalle nuove generazioni, forse perché, come genitori ed educatori, abbiamo omesso di trasmetterli!

----------------------------------------

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

----------------------------------------

 ESCAPE='HTML'